Energia, il tifo azzurro “spegne” l’Italia

16 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La partita d’esordio degli azzurri ai Mondiali di calcio sudafricani ha “spento” l’Italia. Lo annuncia Terna, sottolineando che in concomitanza con il match della Nazionale, si è verificato un calo della domanda di elettricità rispetto ai consumi attesi, via via più marcato man mano che il match entrava nel vivo. Lo scostamento massimo tra il consumo effettivo e il dato previsionale è stato registrato alle 22.00, con un calo della domanda di elettricità pari a circa 750 MW, un valore equivalente al consumo medio di una città come Torino. La causa di questo fenomeno risiede nel fatto che molti dei luoghi tradizionali di ritrovo (ristoranti, cinema, discoteche, ecc.) chiudono per via del match, e che anche nelle abitazioni il consumo di elettricità subisce una forte contrazione poiché la partita viene seguita, di norma, a luci spente. Anche per la partita d’esordio dell’Italia ai Mondiali di Germania del 2006 si verificò un calo della domanda. Ancora più significativo quanto avvenuto quattro anni fa in occasione della semifinale Italia- Germania.