ENERGETICI TENGONO SOTTO SCACCO PIAZZA AFFARI

20 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Seduta in calo per gli energetici italiani oggi al centro delle prese di beneficio, dopo che i rialzi delle ultime settimane. Il comparto in rosso sta facendo da controcanto al rialzo del settore finanziario con il risparmio gestito in gran spolvero.

L’andamento peggiore è quello di Eni su cui non sta avendo impatto la crescita delle quotazioni del petrolio. Ieri il Brent, greggio di riferimento europeo, era arrivato a superare anche i $30 a barile.

Andamento in lettera anche per Saipem Snam Rete Gas e Italgas.

Sempre nel settore energetico troviamo il calo di Enel. L’ex monopolista sta pensando di modificare la propria strategia impegnandosi anche nella riconversione al carbone di alcune centrali ora a ciclo combinato per tagliare le spese e aumentare i margini di rendimento.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana