ENERGETICI DEBOLI, ENI E’ LA PIU’ AMATA

25 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

A Piazza Affari è cambiato il sentiment, complice l’apertura in rosso di Wall Street, peraltro ampliamente annunciata dall’andamento a ritroso dei future sugli indici Usa.

La debolezza del quadro economico, resa evidente dal dato negativo sugli ordini dei beni durevoli, sta pesando su tutto il listino italiano.

Le prese di beneficio stanno colpendo gli energetici, fatta eccezione per Eni, in rialzo di quasi quattro punti percentuali dietro il rialzo del prezzo del petrolio.

Perdite contenute per Enel e per le controllate del cane a sei zampe, cioè Saipem, Italgas e Snam Rete Gas.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana