ENEL SMENTISCE PROSSIMO COLLOCAMENTO

23 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Enel smentisce le indiscrezioni sull’imminente collocamento di una seconda tranche di azioni sul mercato.

“In Enel nessuno sta lavorando a una seconda tranche”, ha detto un portavoce del gruppo.

La precisazione giunge dopo che anche il ministero del Tesoro, maggiore azionista di Enel, aveva fatto altrettanto.

Il Tesoro detiene il 68,3% di Enel.

A Piazza Affari il titolo lascia lo 0,92% a €6,37.