ENEL IN CRESCITA NELL’AFTER-HOURS

13 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Sale il titolo Enel nell’after-hours dopo la raffica di nuove nomine.

Dopo poco piu’ di mezz’ora dall’inizio delle contrattazioni nel dopo-borsa il titolo tratta a 6,57 euro, in rialzo rispetto ai 6,51 euro di chiusura nelle contrattazioni ufficiali.

Un segno della fiducia del mercato nelle nuove scelte del governo ai vertici dell’ente energetico. Il neo-amministratore delegato Paolo Scaroni, 54 anni, e` uno dei manager italiani piu` conosciuti all’estero.

Ha lasciato l’incarico di a.d. del gruppo inglese Pilkington specializzato in vetro industriale, una societa` con un fatturato di 5 miliardi di Euro. La sua regia e` stata premiata dala Borsa inglese che ha raddoppiato in soli tre mesi il valore del titolo.

Il nuovo presidente dell’Enel Piero Gnudi, 64 anni, bolognese, e` titolare di uno dei piu` importanti studi di commercialista italiani.

E` stato presidente e amministratore delegato dell’Iri e attualmente e` il presidente del Comitato dei liquidatori dello stesso istituto. Ha fatto parte dei Consigli delle maggiori aziende italiane, fra cui Stet, Eni,Enichem, Credit, Merloni, Ferre`.