Enel chiude con successo offerta obbligazioni

25 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si e’ chiusa in anticipo il 19 febbraio 2010, visto il grande successo, l’offerta pubblica paneuropea delle obbligazioni Enel a tasso fisso e variabile riservate ai risparmiatori retail, la più importante per ammontare collocata finora da un emittente italiano. Lo ha reso noto la stessa Enel in in comunicato di ieri sera. Enel ha aumentato il valore nominale dell’offerta fino all’importo complessivo massimo di 3 miliardi di euro e la domanda è stata pari a 14,66 miliardi di euro, ovvero 4,9 volte l’offerta. L’elevata richiesta testimonia la fiducia del pubblico dei risparmiatori nella solidità del Gruppo Enel. L’ammontare complessivo emesso risulta essere pari a 2 miliardi di euro con riferimento alle obbligazioni a tasso fisso, assegnate a 251.417 investitori, e a 1 miliardo di euro con riferimento alle obbligazioni a tasso variabile, assegnate a 123.079 investitori. Con successivo comunicato verra’ indicato il rating delle obbligazioni in questione, non appena assegnato dalle agenzie. Le obbligazioni a tasso fisso pagano un tasso di interesse nominale annuo lordo pari al 3,50% e saranno emesse a un prezzo pari al 99,89% del loro valore nominale. Il tasso di rendimento annuo lordo effettivo è pari al 3,52%, determinato sommando un margine di 73 punti base al tasso mid swap a sei anni. Gli interessi maturati saranno corrisposti agli investitori annualmente in via posticipata. La data di emissione e di godimento delle obbligazioni a tasso fisso e’ il 26 febbraio 2010 e la data di scadenza è il 26 febbraio 2016. Le obbligazioni a tasso variabile sono fruttifere di interessi che saranno corrisposti agli investitori semestralmente in via posticipata e calcolati al tasso variabile nominale annuo pari all’Euribor a 6 mesi maggiorato di un margine pari a 73 punti base; tali obbligazioni saranno emesse a un prezzo pari al 100% del loro valore nominale. A seguito della fissazione in data odierna dell’Euribor a 6 mesi a 0,963%, il tasso nominale annuo della prima cedola in pagamento il 26 agosto 2010 risulta pari a 1,693%. La data di emissione e di godimento delle obbligazioni a tasso variabile è il 26 febbraio 2010 e la data di scadenza è il 26 febbraio 2016. In base a quanto previsto nel prospetto, i dati relativi al tasso di interesse, al tasso di rendimento, al margine di rendimento effettivo, alla data di emissione, di godimento e di pagamento delle obbligazioni a tasso fisso ed a tasso variabile saranno altresì oggetto di apposito avviso la cui pubblicazione e’ prevista nella giornata di giovedì 25 febbraio. Enel è stato il primo emittente italiano a proporre al pubblico obbligazioni corporate anche al di fuori dei confini nazionali. La chiusura anticipata a causa della forte domanda pervenuta dai risparmiatori italiani ha tuttavia limitato la possibilità per i risparmiatori di Francia, Germania, Belgio e Lussemburgo di aderire all’offerta con ordini piu’ rilevanti di quelli pervenuti