Emergenti: gli spread da guardare

17 Febbraio 2011, di Redazione Wall Street Italia

I prezzi dei bond dei paesi emergenti sono stati generalmente troppo bassi per adeguarsi alla rapida ascesa dei rendimenti dei Treasury americani. Come risultato le obbligazioni benchmark dei paesi in via di sviluppo ora non rispecchiano quel che suggeriscono i rispettivi Credit default swaps (il costo per assicurarsi contro il fallimento dell’emittente).

Come e’ noto sono i titoli di stato americani ad avere lo status (almeno finora) di investimento sicuro. Adesso gli analisti si sono messi ad analizzare nel dettaglio il differenziale che c’e’ tra i Treasury e altri bond. Quel che sta accadendo per quanto riguarda quelli emessi dagli emergenti e’ che…

>>>>>QUESTO ARTICOLO E’ RISERVATO A MONEY MANAGER E GESTORI DI FONDI. PER LA LETTURA E’ RICHIESTO L’ABBONAMENTO A INSIDER. Ci si puo’ abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.86 euro al giorno.

Gli utenti abbonati possono continuare a leggere l’articolo cliccando >>>[QUI]