Embraer accoglie con entusiasmo i lavoratori dell’industria spaziale della Florida

17 Febbraio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Nella regione intorno a Melbourne, Florida, ingegneri e tecnici aerospaziali e giganti internazionali dell’industria aerospaziale come Embraer stanno assumendo i lavoratori specializzati di alto livello che il ritiro della navetta spaziale americana sta rendendo disoccupati. Con i dirigenti dell’Aeroporto internazionale di Melbourne e con la Città di Melbourne alla guida delle iniziative per il sostegno dell’occupazione, circa un migliaio degli 8000 posti di lavoro che si prevede andranno persi stanno per essere sostituiti da dinamiche società globali, mesi prima degli ultimi lanci della navetta spaziale. Lunedì 21 febbraio, i primi nuovi posti di lavoro sono diventati realtà quando Embraer (Empresa Brasileira de Aeronautica S.A. – NYSE: ERJ; BM&FBOVESPA : EMBR3), apre le porte del suo impianto costato 41 milioni di dollari all’Aeroporto Internazionale di Melbourne, assumendo inizialmente 200 lavoratori altamente specializzati ad uno stipendio medio di 50.000 dollari. Gli stipendi complessivi annuali presso il primo stabilimento di assemblaggio di aerei di Embraer in Nord America supereranno i 10 milioni di dollari, che si tradurranno in oltre 23 milioni di dollari all’anno di impatto economico locale. “Siamo ai blocchi di partenza della nostra rinascita economica”, ha dichiarato il sindaco di Melbourne Harry Goode . “Abbiamo le abilità, abbiamo lo spazio e grazie a Dio abbiamo il clima. Non bisogna essere ingegneri aerospaziali per capire che questo è il posto dove le società internazionali dovrebbero espandersi. Embraer è la prima ad averlo capito”. Embraer è una delle tre società globali di produzione e manutenzione di aerei che ha annunciato piani di apertura di una sede all’aeroporto e di sfruttare la disponibilità dei lavoratori precedentemente impegnati nel programma della navicella spaziale. A differenza di molti altri siti industriali che hanno spazio limitato per l’espansione, l’Aeroporto Internazionale di Melbourne ha ancora 500 acri di terreno disponibile per lo sviluppo. L’aeroporto offre una reale rete di trasporto a quattro modalità che comprende porti aerei, di terra, di mare e anche spaziali. “Non ci sono molte città nel mondo che possono competere con questo”, ha affermato Goode, che ricopre anche il ruolo di presidente dell’Autorità Aeroporto di Melbourne. Embraer condividerà lo stesso CAP con altre società appartenenti al gruppo Fortune 100 in quello che sta diventando un polo per la produzione e la manutenzione di aerei riconosciuto a livello internazionale. La sede di Harris Corp. si trova a poca distanza sulla stessa via e così pure importanti stabilimenti di Northrop Grumman, General Electric, Rockwell Collins, DRS e altre aziende. Il deputato per la Florida Bill Posey, il senatore degli Stati Uniti/in passato astronauta Bill Nelson and il governatore della Florida Rick Scott hanno tutti applaudito la decisione di Embraer in un comunicato video che verrà rilasciato oggi. Per un collegamento diretto, visitare www.MLBair.com.Per ulteriori informazioni su Melbourne, Florida, visitare www.melbourneflorida.org oppure www.spacecoastedc.org. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido. Photos/Multimedia Gallery Available: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6611717&lang=it

Aeroporto internazionale di MelbourneLori Booker, APR, [email protected]