ELEZIONI USA: VINCITORE NESSUNO

10 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le autorita’ elettorali dello Stato della Florida hanno dichiarato di non essere in grado di proclamare un vincitore poiche’ la legge impone di attendere le schede degli elettori residenti all’estero.

Il termine di legge per la ricezione di queste schede e’ il 17 novembre.

Al momento dell’annuncio il conteggio provvisorio indica 362 voti in favore del candidato repubblicano George W. Bush in 64 seggi scrutinati su 67.

Per quanto riguarda le azioni legali che potranno essere avanzate dagli elettori o dai responsabili della campagna elettorale del candidato democratico Al Gore, le autorita’ della Florida hanno opposto un secco ‘no comment’.

(ultimo aggiornamento alle 18.45 ora di new York)

Per una copertura completa vedi ELEZIONI USA:
SPECIALE WALL STREET ITALIA