ELEZIONI USA: MORGAN STANLEY, VA BENE STATUS QUO

9 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le elezioni presidenziali americane non hanno ancora confermato il vincitore, ma chi sara’ il nuovo occupante della Casa Bianca non e’ la cosa importante per i mercati finanziari. Almeno per Morgan Stanley.

Byron Wien, a capo della strategia d’investimento di Morgan Stanley Dean Witter & Co. (MWD) e’ infatti convinto che in ogni caso il Congresso avra’ le mani legate.

Buone notizie quindi per il mercato, che preferisce lo status quo, e che non dovrebbe quindi risentire troppo delle elezioni, almeno fino a fine anno.

Per quanto riguarda l’anno prossimo, poi, la politica monetaria della Federal Reserve potrebbe, secondo Wien, allentarsi e il mercato azionario – dopo un 2000 di transizione – dovrebbe tornare alla normalita’, con guadagni annui del 10%.

Ci si e’ allontanati dai livelli insostenibili del passato e ora l’opportunita’ ritorna ai titoli della Vecchia Economia.

Per una copertura completa vedi ELEZIONI USA:
SPECIALE WALL STREET ITALIA