ELEZIONI USA: COLIN POWELL SEGRETARIO DI STATO

30 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Colin Powell, il generale nero che guido’ la Guerra nel Golfo, e’ la scelta di George W. Bush per la carica di Segretario di Stato.

Il che conferma come Bush junior si stia circondando degli uomini che furono il cuore dell’amministrazione del padre, l’ex presidente George Bush.

Dick Cheney, il candidato vicepresidente per i repubblicani, era all’epoca ministro della Difesa. Jim Baker, in questi giorni uno dei portavoce ufficiali, era segretario di Stato.

Solo che George W. Bush non e’ affatto sicuro di diventare presidente. la sua vittoria viene combattuta a suon di denunce dai democratici.

La situazione e’ drammatica, la spaccatura costituzionale e l’asperezza della battaglia politica, senza precedenti.

Gore fa di tutto per dimostrare che l’elezione di Bush non e’ affatto scontata, e sara’ decisa dai tribunali. Il democratico e’ molto attivo e aggressivo, appare tutti i giorni su tutti i network TV.

George W. Bush invece non si fa vedere, e’ barricato, ha scelto di attendere e far parlare i suoi collaboratori.

Per una copertura completa vedi ELEZIONI USA:
SPECIALE WALL STREET ITALIA