ELEZIONI USA: CLINTON, COMITATO PER TRANSIZIONE

27 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il presidente americano uscente, Bill Clinton, ha istituito un comitato speciale per curare la transizione dei poteri, vista la perdurante incertezza dell’esito elettorale.

La decisione, del tutto eccezionale secondo gli osservatori, e’ stata presa da Clinton dopo che l’agenzia governativa che si occupa del passaggio di poteri fra presidenti ha respinto la richiesta di George W. Bush di accedere allo speciale fondo presidenziale di $5,3 milioni e agli uffici vicini alla Casa Bianca.

“Sino a quando i candidati continueranno con le azioni legali – ha dichiarato Beth Newburger, portavoce della General Service Administration (GSA)- riteniamo che l’esito del voto rimanga incerto e quindi non prevediamo di autorizzare nessun passaggio di consegne”.

Per una copertura completa vedi ELEZIONI USA:
SPECIALE WALL STREET ITALIA