ELEZIONI USA: CHENEY HA AVUTO UN ATTACCO DI CUORE

22 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il candidato repubblicano alla vice presidenza, Dick Cheney, ha avuto un vero e proprio ”attacco di cuore”, anche se ”lieve”.

Lo hanno ammesso i medici dell’ospedale George Washington dove Cheney era stato ricoverato di prima mattina dopo aver accusato forti dolori al torace e a una spalla.

Undici ore dopo l’accaduto, dunque, emerge la verita’. Inizialmente sia l’ospedale sia il candidato repubblicano alla Casa Bianca, George W. Bush, avevano minimizzato l’accaduto spiegando che si trattava di un ”esame di routine”.

Cheney e’ invece stato sottoposto a una vera e propria operazione chirurgica.

I chirurghi hanno inserito uno ”stent” in un’arteria del candidato.

Lo ”stent” è un dispositivo che si utilizza in alternativa all’intervento cardio-chirurgico in presenza di un restringimento più o meno acuto dei vasi coronarici.

Questo tipo di protesi viene introdotto nelle coronarie all’altezza del restringimento e viene espanso, usando un palloncino, fino a quando non raggiunge il diametro desiderato e necessario ad ovviare all’inconveniente incorso nel vaso.

Cheney era stato ammesso presso l’ospedale della capitale intorno alle sei del mattino ora di New York (mezzogiorno ora di Milano).

Per una copertura completa vedi ELEZIONI USA:
SPECIALE WALL STREET ITALIA