ELEZIONI USA: 188 VOTI PER GORE A PALM BEACH

29 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

E’ stato diffuso il risultato del conteggio manuale a Palm Beach: il candidato democratico, Al Gore, guadagna altre 188 preferenze nella contea di Palm Beach, una delle tre al centro delle contestazioni.

Questi voti non potranno essere considerati dal segretario di stato della Florida, Katherine Harris, che ha gia’ certificato un vantaggio a favore del repubblicano George W. Bush di 537 voti.

Solo una sentenza del tribunale, anzi al quale e’ stato impugnato dai democratici il risultato delle elezioni, potrebbe includere questi voti nel computo finale, insieme a quelli delle altre due contee che dovrebbero ancora verificare circa 14.000 schede considerate nulle dalle macchine contatrici.

Il risultato della verifica di Palm Beach e’ comunque incoraggiante per la squadra di Al Gore che rileva come a ogni verifica manuale il vantaggio di Bush si assottigli, portandosi attualmente a sole 349 preferenze.

Per una copertura completa vedi ELEZIONI USA:
SPECIALE WALL STREET ITALIA