EFFETTO IENE SU CAMERA E SENATO

12 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 12 mar – Presto saranno rilasciati accrediti per entrare al Senato e alla Camera solo a coloro per i quali è stato depositato un contratto di lavoro. Lo hanno deciso i presidenti di Montecitorio Fausto Bertinotti e di Palazzo Madama, Franco Marini, che si sono incontrati questa mattina a Palazzo Giustiniani, per concordare e armonizzare i lavori dei due rami del Parlamento. I maligni affermano che la decisione potrebbe essere scaturita in seguito al servizio delle ‘Iene’ sugli assistenti parlamentari, dal quale era emerso che la maggior parte di loro lavora in nero. I due presidenti, quindi, proporranno ai rispettivi uffici di presidenza di modificare immediatamente la norma regolamentare. Bertinotti e Marini, si legge nella nota comune, hanno anche “convenuto sull’impegno di un rapido intervento legislativo per rendere più trasparente questo particolare rapporto di lavoro”.