EFFETTO GRECIA SU EURO, VOLA FINO A MASSIMO DA META’ MARZO. POI FRENA

12 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

Fari puntati sull’euro, che è arrivato a salire al massimo da meta’ marzo sul dollaro, a 1,3691, e che ora rallenta la corsa attestandosi a 1,3626 dollari.

La moneta unica brinda all’accordo dell’Unione europea, che ha approvato un piano per prestare fino 30 miliardi di euro alla Grecia a un tasso del 5%, inferiore agli attuali tassi di mercato che superano abbondantemente il 7%. Al pacchetto Ue si aggiungono almeno altri 10 miliardi di euro del Fmi.

La notizia ha dato fiato alla moneta unica, che ha rialzato la testa nei confronti di quella americana. Lo scorso venerdì, il rapporto euro/dollaro viaggiava a quota 1,349.

Recupero rilevante dell’euro anche nei confronti dello yen. Il rapporto tra le due valute si è attestato infatti in apertura a 127,27, contro i 125,34 della quotazione Bce di venerdi’.