Edison annuncia costituzione società operativa per gasdotto IGB

30 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Edison, la società greca Depa, IGI Poseidon S.A., Joint Venture paritetica di Edison e Depa e responsabile dello sviluppo e costruzione del gasdotto sottomarino tra Grecia e Italia (parte del gasdotto ITGI tra Italia, Turchia e Grecia), e Bulgarian Energy Holding EAD hanno firmato oggi gli atti per la costituzione della società Natural Gas Interconnector Greece Bulgaria EAD (IGB EAD) che sarà responsabile dello sviluppo, costruzione e gestione del nuovo gasdotto IGB tra Grecia e Bulgaria. La firma è avvenuta alla presenza di Paolo Romani, ministro dello Sviluppo economico, Traycho Traykov, ministro bulgaro dell’Economia, Danai-Magdalini Koumanakou, ambasciatore greco in Bulgaria, Roberto Potì, direttore centrale attività internazionali di Edison, Elio Ruggeri, amministratore delegato di IGI Poseidon S.A. e dai rappresentanti delle società Bulgarian Energy Holding (BEH) e Depa. Il gasdotto IGB fa parte del progetto ITGI (Interconnessione Turchia-Grecia-Italia), prima realizzazione europea del cosiddetto “Corridoio Sud”, riconosciuto dall’UE come “Progetto d’Interesse Europeo”. Per la realizzazione del gasdotto, la Commissione Europea ha stanziato un contributo di 45 milioni di euro all’interno dell’European Energy Plan of Recovery. Lo sviluppo dell’IGB rafforza la rilevanza regionale del progetto ITGI che può aprire il Corridoio Sud per consentire all’Europa di importare gas naturale dalle aree del Caspio e del Medio Oriente. Il progetto ITGI contribuirà ad incrementare la sicurezza degli approvvigionamenti del sud-est Europa (via Grecia e Bulgaria) e degli altri Paesi dell’Europa (via Italia).