ECONOMISTI SODDISFATTI DELL’ISM DI MAGGIO

3 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

La comunicazione dell’ ISM manifatturiero relativo al mese di maggio non e’ riuscita a fingere da elemento di traino per gli indici Usa. Tuttavia, molto positivo e’ il commento che gli analisti hanno espresso sulla performance dell’indicatore macroeconomico, che si e’ rivelato superiore alle stime.

Dichiarazioni ottimiste sono state pronunciate da Ian Stepherdson, capo economista di High Frequency Economics, che ha sottolineato come la crescita del dato e’ in linea con la crescita del PIL su base annua del 4,5%.

Dello stesso avviso Mary Harris, capo economista di Ubs Warburg, che ha messo in luce come il rialzo dell’Ism sottolinea che l’economia e’ sulla via del recupero.