Economist Intelligence Unit e Quintiles stabiliscono che l’innovazione svolge un ruolo fondamen

12 Luglio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Un nuovo sondaggio a cura di Economist Intelligence Unit sponsorizzato da Quintiles mette in evidenza il bisogno urgente di innovazione nel settore biofarmaceutico. Il sondaggio giunge in concomitanza con il cosiddetto ‘patent cliff’, ovvero l’approssimarsi della scadenza dei brevetti per numerosi farmaci importanti. Quest’anno ed il prossimo anno scadranno infatti i brevetti per 15 dei farmaci più venduti a livello mondiale la cui vendita ha generato complessivamente un fatturato di 50 miliardi di dollari nel 2009. Onde sondare le strategie perseguite dalla aziende in questo clima difficile, Economist Intelligence Unit ha condotto un sondaggio di respiro globale cui hanno partecipato 282 dirigenti esecutivi senior appartenenti a società operanti nel settore delle scienze naturali.* I risultati indicano che l’innovazione svolge un ruolo fondamentale ai fini del lancio sul mercato di prodotti nuovi e più efficaci per il trattamento di malattie. “Secondo quanto emerso dal nostro sondaggio, sebbene non esista un singolo modello che vada bene per tutte le aziende, nel corso degli ultimi tre anni le aziende maggiormente innovatrici, che attingono al feedback proveniente da diverse fonti, hanno generato quasi il doppio di prodotti e nuove entità molecolari rispetto ad altre aziende” ha spiegato Katherine Dorr Abreu, Editore capo di Economist Intelligence Unit. Dal sondaggio, però, è anche emerso che i pareri dei dirigenti esecutivi in merito alla qualità dei loro programmi in essere per la promozione dell’innovazione sono alquanto sconcordanti – meno della metà ha dichiarato che il proprio modello di ricerca e sviluppo soddisfa le esigenze della loro società, mentre solo metà circa ha attribuito importanza prioritaria ai processi per l’innovazione. “I risultati di questo interessantissimo sondaggio evidenziano la necessità urgente di innovazione guidata da dati in questo momento in cui le aziende si trovano a dover far fronte alle difficoltà associate alla Nuova sanità” ha dichiarato Paula Brown Stafford, Presidente della divisione Sviluppo clinico presso Quintiles. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

QuintilesMari Mansfield, Relazioni con i media, +1 [email protected] Connors, Relazioni con gli investitori, +1 [email protected]