ECONOMIA USA: PER MSDW ‘TROPPO OTTIMISMO’

13 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

“L’intensa crisi economica non e’ piu’ un segreto, ma le speranze di una ripresa, anche per quanto riguarda le stime relative agli utili per quest’anno e il prossimo, sono ancora troppo ottimistiche”, ha dichiarato in una nota ala clientela Barton Biggs, global strategist della banca d’affari Morgan Stanley Dean Witter.

“L’opinione comune e’ che i tagli ai tassi di interesse ravviveranno l’economia globale, ma alcuni segni nell’aria indicano un calo nella fiducia”.

Secondo Biggs gli investitori dovrebbero tenere un occhio puntato non tanto sul possibile taglio di 50 punti base al costo del denaro che la Federal Reserve (la banca centrale americana)potrebbe decidere all’incontro di settimana prossima, quanto sulle reazioni dei mercati a tale mossa.

Anzi, per lo strategist della banca d’affari i tagli ai tassi di interesse potrebbero trasformarsi da buona in cattiva notizia, proprio perche’ indicherebbero che le condizioni non stanno migliorando.

“Sono ancora convinto che i consumi in USA vacilleranno e la recessione si intensifichera’”, ha concluso Biggs.