ECONOMIA USA: O’NEIL OTTIMISTA SU RIPRESA

19 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

“L’economia americana deve crescere a un tasso annuale del 3%-3,5% perche’ possa funzionare da motore trainante per l’economia globale”, e’ quanto ha affermato Paul O’Neill, segretario al Tesoro USA, in un’intervista al canale televisivo PBS.

O’Neill ha aggiunto che una ripresa dell’economia possa gia’ emergere nella seconda meta’ dell’anno, specialmente nel quarto trimestre dell’anno. Il numero uno del dipartimento del Tesoro USA prevede che gli Stati Uniti raggiungano una crescita del 3%-3,5% del prodotto interno lordo nel 2002.

O’Neill ha poi sottolineato che non prevede il materializzarsi della recessione, ma che le prospettive per il settore high tech continuano a deteriorarsi, soprattutto da un punto di vista dei margini di profitto.

“Quello che e’ accaduto, ed e’ bene ricordarlo per capire quale sia lo stato di salute dell’economia, e’ che la profittabilita’ si e’ ridotta drasticamente in tutti i settori, non solo in quelli colpiti dal rallentamento della domanda”, ha concluso O’Neill.

SULL’ARGOMENTO VEDI:



FED E TASSI USA: SPECIALE WALL STREET ITALIA