ECONOMIA USA: LEHMAN TAGLIA STIME SU CRESCITA

14 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Lehman Brothers ha deciso di rivedere al ribasso le proprie stime di crescita sul prodotto interno lordo USA visto che le recenti performance dell’economia non giustificano le attuali stime.

Gli economisti della prestigiosa banca d’affari prevedono ora che l’economia registri una crescita del 2,5% nel corso del terzo trimestre e del 3,5% negli ultimi tre mesi dell’anno.

Inizialmente la banca si attendeva una crescita del PIL del 3% nel terzo trimestre e del 4% nel quarto.

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:




FED: FERGUSON FIDUCIOSO SU PRODUTTIVITA’



FED: FERGUSON VEDE RISCHI PER L’ECONOMIA


ECONOMIA USA: LA RIPRESA DAL TERZO TRIMESTRE

FED: PER MCDONOUGH PIL A +3,5%-4% NEL 2001
ECONOMIA USA: PER ECRI E’ GIA’ RECESSIONE