ECONOMIA USA: FED DESCRIVE CRESCITA LENTA

9 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

L’economia USA a giugno e luglio era in stallo e la Federal Reserve potrebbe tagliare ulteriormente i tassi.

La crisi è causata dalla debolezza del settore manufatturiero che ha cominciato a contagiare altri settori come quello dei trasporti e del mercato degli affitti degli spazi commerciali e per uffici.

Nel Beige Book, il rapporto periodico della Federal Reserve sullo stato di salute dell’economia del Paese, è stata denunciata una crescita lenta dell’attività economica.

Il rapporto sembra spianare la strada ad un ulteriore taglio dei tassi d’interesse USA per cercare di rilanciare la crescita. Il primo appuntamento utile è il 21 agosto. Da gennaio i tassi d’interesse sono calati di 2,75 punti.

Le attese sono di un taglio di quarto di punto.

Ieri Wall Street ha reagito con forti perdite al rapporto della Fed, perdite anche eccessive secondo alcuni economisti.