ECCO I MIGLIORI ANALISTI DEL 2001

18 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Ogni anno il Wall Street Journal, in collaborazione con la societa’ di analisi Thomson Financial, realizza una classifica delle nove migliori performance di portafoglio realizzate dagli analisti di Wall Street. Quest’anno lo studio ha un valore ancora piu’ significativo, considerando quanto sia stato difficile il 2001 per i mercati azionari, e quanto fragile sia diventata l’attendibilita’ dei sistemi di rating delle banche d’affari dopo le recenti polemiche.

Di seguito mostriamo una tabella raffigurante gli analisti e la relativa banca d’affari, la societa’ (con l’industria di appartenenza) che ha realizzato la migliore performance nel portafoglio di ogni analista, e infine la performance del titolo in termini percentuali.


























































GLI ANALISTI PIU’ VALIDI DEL
2001
ANALISTA/
BANCA D’AFFARI
INDUSTRIA/
MIGLIORE SOCIETA’
PERFORMANCE ANNUALE

DELLA MIGLIORE SOCIETA’
Peter s. Benedict
CIBC World Markets
DETTAGLIO SPECIALIZZATO/
GLOBAL SPORTS
+579%
Mark J.Rowen
Prudential Securities
INTERNET/
DIGITAL RIVER
+570%
Dan k. Scovel
Needham
SEMICONDUTTORI/
GENESIS MICROCHIP
+530%
Joe T. Arsenio
J.P. Morgan Chase
INFRASTRUTTURE INDUSTRIALI/
ITRON
+333%
Mercedes Sanchez
Raymond James
DETTAGLIO DI MODA/
CHICO’S FAS
+185%
Miguel Iribarren
Wedbush Morgan Securities
INTRATTENIMENTO/
ACTIVISION
+158%
Todd D. Jordan
Dresdner Kleinwort Wasserstein
CASINO’/
HARRAH’S ENTERTAINMENT
+116%
Ken L. Miller
J.P. Morgan Chase
BIOTECNOLOGIA/
BIORELIANCE
+102%
Brandon Osten
Sprott Securities
SOFTWARE/
CRYPTOLOGIC
+96%
Fonte dati: Wall Street Journal

Ed ecco nel dettaglio gli analisti che hanno consigliato nel 2001 i titoli con un rendimento superiore al 500%.

In prima fila si e’ posizionato Peter Benedict, analista di CIBC World Market, che ha puntato sul settore retailing nel 2001, e potremmo dire, a ragione.

Tra i suoi strong buy ricordiamo Best Buy, dettagliante di prodotti elettronici, il cui titolo ha realizzato +152% l’anno scorso. Non di meno la performance del retailer specializzato nella ristrutturazione edilizia Lowe’s con un +109%.

Ma il vero asso nella manica di Benedict e’stata Gsi Commerce piu’ comunemente conosciuta come Global Sports. La società non vende direttamente i prodotti sul mercato ma opera come finestra Internet per altre societa’ di prodotti sportivi attraverso un efficiente strategia di e-commerce. Il titolo ha guadagnato il 579%.

Nel settore Internet si e’ distinto Mark J. Rowen, analista della banca d’affari Prudential Securities, divisione di Prudential Financial.

L’analista ha giovato dell’ottima prestazione dell’asta ondine Ebay (+103%) ma il titolo piu’ azzeccato dallo strategist e’ stato Digital River, societa’ operante nei servizi di pagamento delle operazioni online. Dal gennaio del 2001, in concomitanza con un upgrade a strong buy di Rowen, il titolo ha racimolato 570% in tutto l’anno.

Altra raccomandazione particolarmente azzeccata e’ stata offerta dall’analista di Needham & Co. Dan K. Scovel sul difficile settore dei semiconduttori.

Scovel, sfruttando gli anni di esperienza maturata nel comparto di marketing e vendita diretta in alcune compagnie chip di Silicon Valley, ha puntato sulle startup piuttosto che sui grandi colossi della mole di Intel.

Genesis Microchip Inc e’ stato il suo jolly, societa’ il cui titolo ha realizzato 530% di rendimento dal marzo del 2001, quando e’ stato espresso il giudizio strong buy da parte di Scovel. La societa’ costruisce chip da inserire in schermi piatti per computer. Nonostante il mercato dei PC abbia subito un forte calo nel 2001, non si e’ arrestata invece la domanda di schermi di piu`alta qualità.