ebrary annuncia un nuovo approccio strategico all’acquisizione di titoli elettronici

21 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia

Onde aiutare le biblioteche a soddisfare le esigenze di ricerca delle istituzioni cui appartengono e per una più oculata gestione del bilancio, ebrary®, una divisione di ProQuest, ha annunciato un nuovo approccio strategico all’acquisizione di titoli elettronici basato su tre concetti chiave: transizione, diversificazione e snellimento (Transition, Diversify and Streamline™). Le biblioteche che destinano una quota maggiore del proprio bilancio all’acquisizione di libri in formato elettronico anziché in formato cartaceo, diversificano i modelli di acquisizione e snelliscono i processi di ordinazione beneficeranno di un rendimento nettamente superiore e più rapido sui loro investimenti in libri elettronici. “L’acquisizione strategica di titoli elettronici è stata resa possibile da una serie di fattori convergenti: il numero di libri pubblicati elettronicamente non è mai stato così elevato; esistono attualmente diversi modelli di acquisizione e sono disponibili dati affidabili sull’uso poiché gli e-book sono in circolazione da più di un decennio”, ha spiegato Kevin Sayar, presidente e amministratore delegato di ebrary. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

ebraryLynn Brainard, [email protected]