E I RATZINGER BOYS INVADONO IL WEB

14 Aprile 2005, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo articolo esprime esclusivamente il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

MILANO – Se chiedete agli internauti chi vorrebbero papa la risposta sarà una
sola: Joseph Ratzinger. A una settimana dal Conclave sono sempre più numerosi
i siti che sponsorizzano l’ormai settantottenne cardinale bavarese al soglio
pontificio. Blog, forum, fans club, t-shirt elogiative, in Rete è esplosa la
Ratzinger-mania.

E se i vaticanisti ben informati diffidano dal dar retta ai
pronostici che copiosi circolano in questi giorni e che danno il decano del
collegio cardinalizio fra i più quotati (mai dimenticare che chi entra papa
in conclave ne esce cardinale) il popolo del web si nutre più di certezze
granitiche e fa un «tifo» spudorato per Joseph l’austero. Tanto da far
pensare che, sull’onda della commozione suscitata dalla scomparsa di Giovanni
Paolo II, si stia preparando una nuova covata di Papa Boys, ovvero i Ratzinger
boys.

Nella campagna Ratzinger-Papa si arriva persino agli estremi di paragonare il
porporato ai robot dei cartoni animati giapponesi. Giocando sul nome, c’è chi
da Mazinga si è inventato Ratzinga, il papa bionico. Su Dagospia si può
rintracciare persino la canzoncina opportunamente modificate e che recita:
«Dalla Fortezza di San Pietro arriva con i pugni teologici Ratzinga, Paapaaaa
Ratzinga, Paapaaaa». Blasfemia? Sicuro.

L’ultimo arrivato è un blog (raztingerpapa.splinder.com) dove si possono
rintracciare poesie e preghiere dedicate al «papabile». Come questa:
«Fratello di Giovanni Paolo del tuo amore ci farai regalo ci proteggerai
dalle intemperie di questo mondo impazzito l’uomo più degno». Il curatore
del diario on-line è particolarmente attivo, tant’è che una sua mail appare
persino sul Riformista di oggi. «Cara sorella… il grande Joseph Ratzinger
può guidare la Chiesa in questo momento difficile…Dacci una mano se lo
ritieni giusto nobile e cristiano», è il contenuto della lettera-manifesto
pubblicata dal quotidiano.

Su e a favore di Ratzinger è anche ratzinger.it,
rassegna completa delle omelie del cardinale, compresa la versione integrale
della messa celebrata a San Pietro l’8 aprile. Nel primo conclave dell’era di
Internet, la corsa al trono di Pietro si sposa anche con l’e-business. I fans
di Joseph si danno appuntamento su www.ratzingerfanclub.com, con link al sito
per Terri Schiavo e la sezione «shop» con le magliette che ritraggono il
cardinale tedesco sorridente (costo da 12.99 a 19.99 dollari) e scritte del
tipo: «Smackdown on Heresy».

Copyright © Corriere Della Sera per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved