E-commerce, boom delle vendite tra le aziende

7 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Le vendite online B2B (business-to-business, ovvero tra aziende) sono pronte a spiccare il volo. Entro cinque anni, secondo uno studio di Frost & Sullivan, le transazioni di questo tipo raggiungeranno un valore di 6.700 miliardi di dollari, il doppio delle dimensioni di quello delle vendite online al consumatore (B2C, ossia business to consumer).

La crescita del modello B2B, trainata da Cina e Stati Uniti, è il risultato di una continua migrazione di produttori e grossisti verso piattaforme open e online che consentono ad acquirenti e venditori di tutto il mondo di effettuare transazioni di beni e servizi con facilità.

L’analisi rivela inoltre che, entro il 2020, le vendite online B2B rappresenteranno quasi il 27% del commercio totale dell’industria manifatturiera, che probabilmente raggiungerà quota 25.000 miliardi di dollari entro il 2020.

“Ora che mercati e piattaforme pubbliche multi-settore come Alibaba e Amazon sono diventati popolari, è probabile che i rapporti B2B online si spostino da un modello di business one-to-many al modello many-to-many. Invece di un modello in cui un’azienda investe e costruisce una piattaforma elettronica per i propri fornitori” si legge nello studio. (mt)