Duff & Phelps pubblica uno studio europeo inaugurale sulla riduzione di valore all’avviamento

19 Dicembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

Duff & Phelps Corporation, un’impresa indipendente leader nel suo settore specializzata in consulenza finanziaria e investmenti, ha annunciato in data odierna la pubblicazione del suo Studio 2013 sulla riduzione di valore all’avviamento in Europa, preparato in collaborazione con Mergermarket. Lo Studio 2013 si è concentrato sui dati finanziari del 2010-2012 per le aziende quotate sull’indice STOXX® Europe 600, che include società a capitalizzazione di grandi, medie e piccole dimensioni in 18 Paesi europei. Duff & Phelps organizzerà un webcast in data 18 dicembre per passare in rassegna i risultati dello studio. Tra i punti salienti: Per il 2012, la riduzione totale di valore all’avviamento per le aziende quotate sull’indice STOXX® Europe 600 è pari a 65 miliardi di euro, rappresentando un ribasso di circa il 15% rispetto ai 77 miliardi di euro registrati nel 2011. Visto dall’industria: nel 2012 i servizi di telecomunicazione hanno registrato le maggiori cariche di danno di benevolenza, con valori aggregati pari a 23,4 miliardi di euro, seguiti dai servizi finanziari e materiali, con valori aggregati pari a 15,2 miliardi di euro e 14,2 miliardi di euro, rispettivamente. Queste dinamiche europee contrastano con i risultati di Duff & Phelps contenuti nello studio di recente pubblicazione sulla riduzione di valore all’avviamento negli USA, secondo cui il 67% della riduzione di valore all’avviamento registrata nel 2012 è stato coperto dai settori della tecnologia dell’informazione, delle industrie e dell’assistenza sanitaria. Geograficamente, le aziende con sede nel Regno Unito hanno registrato la minore riduzione di valore all’avviamento nel 2012. Circa il 40% delle aziende europee che hanno risposto all’indagine di Duff & Phelps nel 2012 ha riconosciuto una riduzione di valore all’avviamento. Tali aziende hanno indicato “condizioni generali di mercato” e “calo dell’industria a livello generale” come le ragioni più comuni di queste riduzioni. I fattori specifici di unità generatrici di flussi finanziari sono stati indicati come aspetto meno significativo. Lo Studio 2013 include anche informazioni ottenute da conversazioni informali con un campione di investitori e analisti europei. In generale, le parti interessate hanno evidenziato l’importanza di un’informativa trasparente sul valore all’avviamento, con particolare enfasi su una quantità sufficiente di informazioni sulla metodologia e sulle presupposizioni di riduzione, nonché sulla relativa comunicazione al mercato. “Alla luce della sorveglianza dell’ESMA, e della richiesta di maggiore trasparenza finanziaria da parte degli investitori, Duff & Phelps ha esaminato le tendenze di riduzione di valore all’avviamento in tutta Europa” ha detto Yann Magnan, amministratore delegato di Duff & Phelps e capo del dipartimento dei servizi di consulenza e di valutazione per l’Europa. “Le marcate oscillazioni del valore complessivo delle riduzioni di valore all’avviamento negli ultimi tre anni sono state ampiamente influenzate dalla crisi finanziaria globale e dal conseguente principio di ripresa. Guardando al futuro, oltre due terzi dei rispondenti all’indagine, che testano la riduzione di valore all’avviamento in base al fair value (valore equo), prevedono che i loro test cambieranno con l’introduzione dell’IFRS 13 di quest’anno”. Magnan ha concluso: “Attendiamo con ansia di monitorare il panorama di riduzione di valore all’avviamento sotto questo regime regolatorio in continua evoluzione, e di comunicare i nostri risultati al mercato”. Lo studio sulle aziende svolto da Duff & Phelps, e concentrato sul valore di riduzione all’avviamento nel mercato USA, è stato pubblicato il 12 novembre. Questa settimana verrà pubblicato uno studio complementare sul mercato canadese. Tutti questi studi sono reperibili su www.duffandphelps.com. Informazioni su Duff & Phelps In qualità di impresa leader nel suo settore, specializzata in consulenza finanziaria e investimenti, Duff & Phelps si serve di abilità analitiche, esperienza di mercato e indipendenza per aiutare i propri clienti a prendere decisioni responsabili. L’impresa offre consulenza nei seguenti settori: valutazione, fusioni e acquisizioni, transazioni, ristrutturazioni, beni alternativi, controversie e tassazione – con oltre 1.000 impiegati in America del Nord, Europa e Asia. Per maggiori informazioni si prega di visitare www.duffandphelps.com. I servizi di investimento negli Stati Uniti sono forniti da Duff & Phelps Securities, LLC. Membro FINRA/SIPC. Le opinioni su transazioni sono offerte da Duff & Phelps, LLC. La consulenza su fusioni e acquisizioni, e i servizi per la raccolta di capitale, nel Regno Unito e in Germania sono offerti Duff & Phelps Securities Ltd., impresa autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Relazioni con i media:Lisa M. Gonzalez, +44 (0)20 7089 [email protected] Street CommunicationsJennifer Sanders, [email protected]