DUE ARRESTI
A MERRILL LYNCH
E GOLDMAN SACHS

12 Aprile 2006, di Redazione Wall Street Italia

La Procura di New York ha arrestato Stanislav Shpigelman, analista del settore investment banking di Merrill Lynch, e Eugene Plotkin, socio della divisione di analisi del reddito fisso di Goldman Sachs, con l’accusa di aver concluso accordi illeciti basati sull’insider trading che avrebbero fruttato ai due indagati guadagni per 6,7 milioni di dollari.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Tali accordi riguardavano principalmente l’intermediazione di titoli di diverse società in sei casi di fusione coordinate da Merrill Lynch, tra i quali l’offerta di Adidas per Reebok e quella di Procter & Gamble per Gillette, e lo scambio di azioni di 20 società diverse prima della pubblicazione di notizie che le riguardavano nella colonna “Inside Wall Street” del settimanale BusinessWeek. Agli arresti anche Juan Renteria, dipendente della Quad Graphics Printing Plant di Hartford (Wisconsin) che stampa il settimanale, e David Pajcin, un ex dipendente di Goldman Sachs che avrebbe orchestrato la truffa assieme a Plotkin. Gli arresti fanno parte di un’inchiesta aperta a inizio 2005.

Copyright © Il Sole 24 Ore per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved