DUBAI: SALE DI NUOVO IL RISCHIO, CDS SUI MASSIMI

12 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Il costo per proteggersi contro il default di Dubai e’ salito sui massimi livelli da quando lo scorso novembre Dubai World, la holding controllata dall’emirato, ha annunciato di essere in ritardo nel pagamento di alcuni debiti.

Secondo Bloomberg i CDS legati al debito di Dubai sono schizzati oggi a 638 punti base dai 585 di ieri, sui livelli piu’ alti dal 27 novembre, dopo che Dubai World annuncio’ di voler posticipare il pagamwento sugli interessi relativi a debiti per complessivi $22 miliardi.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Il bond islamico di Dubai con scadenza 2014 e’ scivolato a 87.125 centesimi di dollaro da 89. Si tratta del prezzo piu’ basso da quando queste obbligazioni furono collocate sul mercato in ottobre.

A novembre Dubai World, che ha curato il progetto di costruzione del grattacielo piu’ alto del mondo, aveva chiesto del tempo supplementare per poter ristrutturare il debito da $22 miliardi. L’annuncio sconvolse i mercati, aprendo per diversi giorni una crisi globale (che pero’ e’ poca cosa rispetto a quella attuale relativa alla Grecia) affossando il morale degli operatori e spingendo in rialzo i credit default swaps relativi al debito di Dubai.