DTCC si occupa dei fraintendimenti relativi al mercato dei Credit Default Swap

13 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

L’idea che all’industria manchi un registro centrale per il credit default swap (CDS) fuori borsa (over-the-counter, OTC) è molto ingannevole e si sta risolvendo in una speculazione inaccurata su diverse aree, che includono la dimensione complessiva del mercato, il suo ruolo nella crisi dei mutui e la grandezza dei potenziali obblighi di pagamento al di sotto dei credit default swap relativi a Lehman Brothers. Il grado secondo il quale tale speculazione ha alimentato le turbolenze del mercato della scorsa settimana è difficile da determinare. I fatti sono questi:

Central Trade Registry

Nel novembre 2006, la Depository Trust and Clearing Corporation (DTCC) ha stabilito la sua Trade Information Warehouse automatizzata come il registro elettronico centrale per i credit default swap. Da quel momento la gran maggioranza dei credit default swap scambiati è stata registrata nella Warehouse. Inoltre tutti i più importanti operatori globali di credit default swap hanno registrato nella Warehouse la gran parte di tutti i contratti che hanno eseguito fra di loro prima di quella data.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

DTCCStuart Z. Goldstein, 212-855-5470sgoldstein@dtcc.comoJudy Inosanto, 212-855-5424jinosanto@dtcc.com