DTCC e LCH.Clearnet annunciano progetto di fusione e la creazione della principale stanza di co

22 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

DA NON PUBBLICARE, DISTRIBUIRE O EMETTERE, IN TOTO O IN PARTE, IN O DA QUALSIASI GIURISDIZIONE IN CUI TALE AZIONE COSTITUIREBBE VIOLAZIONE DELLE LEGGI APPLICABILI DELLA STESSA

La Depository Trust & Clearing Corporation (DTCC) e LCH. Clearnet Group (LCH. Clearnet) hanno annunciato congiuntamente in data odierna di aver firmato una lettera d’intenti non vincolante concernente la fusione proposta delle due società. La proposta di fusione intende creare la principale stanza di compensazione del mondo, che opererebbe sulla base di un modello la cui proprietà e il cui controllo sono detenuti dagli utenti. LCH. Clearnet dovrebbe adottare entro tre anni una struttura “al costo” paragonabile a quella di DTCC, che prevede la restituzione delle entrate in eccesso agli utenti.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

DTCCStuart Z. Goldstein+1 646 427 7628 o +44 (0)20 7282 2803sgoldstein@dtcc.comoLCH.ClearnetAndrea Schlaepfer, +44 20 7426 7463Andrea.Schlaepfer@lchclearnet.comoCitigatePatrick Donovan, +44 (0)20 7282 2915Patrick.donovan@citigatedr.co.uk