Droni sopra il cielo di New York?

14 Gennaio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – I droni sono aerei telecomandati privi di un pilota utilizzati in zone di guerra. Presto potrebbero far parte anche della vita civile di tutti i giorni per i cittadini di New York .

Il Dipartimento di Polizia della citta’ ha annunciato questa settimana che la piu’ grande agenzia per il rispetto della legge negli Stati Uniti potrebbe presto servirsi dei velivoli per condurre operazioni di sorveglianza dell’ordine pubblico nei cieli della Grande Mela.

In una conversazione aperta con Reuters, il commissario della Polizia di New York (NYPD) Ray Kelly, numero uno delle forze di sicurezza della metropoli della costa est, ha confermato che i suoi non sono contrari all’acquisto di droni. “Ci stiamo pensando’, ha detto Kelly al pubblico presente. “Siamo aperti a qualunque cosa che possa aiutarci” nel nostro lavoro.

In particolare durante manifestazioni di massa usare droni per operazioni di sorveglianza potrebbe rivelarsi prezioso, ha dichiarato Kelly, secondo quanto riferito da Jill Colvin, produttore del sito DNAinfo.

I poliziotti potrebbero iniziare a usare modelli di base per scopi civili disponibili per l’acquisto online su siti di rivenditori come Brookstone.

New York ha gia’ a disposizione 2.000 telecamere di sorveglianza nella sola isola di Manhattan. La citta’ palcoscentico di film fantascientifici indimenticabili rischia di trovarsi presto in un mondo orwelliano un mondo in cui la privacy dei cittadini viene sacrificata in nome della sicurezza e in cui in cui l’elite al potere assume il controllo delle masse.