Draghi, le banche italiane solide per arrivare a Basilea3

13 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Le banche italiane sono solide e nel percorso che porterà a Basilea3 saranno in grado di “continuare sostenere le imprese e l’economia”. E’ quanto sostiene il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi. Secondo l’inquilino di via Nazionale gli istituti bancari italiani “mostreranno livelli di capitale molto superiori agli standard minimi richiesti” perchè partono da” livelli di patrimonilizzazione più alti rispetto alla media e una di una qualità migliore”. Tuttavia, ha sottolineato Mario Draghi, il lungo periodo di transizione previsto per adeguarsi all’accordo Basilea3 permetterà a tutti di arrivare ai minimi valori richiesti.