DOW REPORT: ANALISI SETTIMANALE TITOLI 010704

1 Luglio 2004, di Redazione Wall Street Italia

SOTTO LA LENTE:
SBC COMMUNICATIONS – volatilità in compressione

Nel Report di giovedì 22 aprile avevamo puntato lo sguardo su SBC Communications (PC 24.25 USD), segnalando che [… potrebbe fornire interessanti spunti nelle settimane a venire. Dopo la brutta discesa durata da novembre 2000 a settembre 2002 (da un max a 59.00 a un min a 19.57, con una performance del -67%), abbiamo assistito nell’ultimo anno e mezzo a una prolungata fase di consolidamento compresa nell’ampia banda fra 19.00/50 e 27.50, con livelli intermedi a 23.00 e 25.50].

Previsioni: data la progressiva compressione della volatilità è probabile l’avvio di un movimento direzionale. E’ probabile un test e il superamento della resistenza a 25.50/60. Al di sopra di tale livello si aprirebbero spazi di salita verso l’importante resistenza statico a 27.50, dove ci dobbiamo aspettare una nuova pausa di riaccumulazione.
Vedremmo un chiaro segnale di debolezza in caso di discesa al di sotto di quota 23.00, eventualità al momento poco probabile, che proporrebbe il test del supporto a 21.50/22.00.

************************

Alcoa (PC 32.88 USD)
Tra fine 2003 e inizio 2004 si è formato un doppio massimo con soglia critica a 32.50, violata a metà aprile scorso.
La discesa che ne è seguita ha condotto le quotazioni verso il supporto a quota 28.50, dove sono tornati gli acquisti e si è avviato l’atteso rimbalzo.
Nelle prossime sedute potrebbe verificarsi una correzione verso 31.00/50, ma finché le quotazioni si mantengono sopra tale supporto, rimane probabile un movimento di riaccumulazione fra 31.00/50 e 34.00, che dovrebbe preludere a una risalita verso 39.00/40.00 (nelle prossime settimane)
Un’eventuale violazione di 31.00 avvierebbe una nuova discesa a testare il supporto critico a quota 28.50.

General Electric (PC 31.44 USD)
Il titolo ha subìto una pesantissima discesa da fine 2000 a inizio 2003 (si era formato un Testa & Spalle ribassista fra 42 e 60) che ha condotto le quotazioni a toccare un minimo relativo a 21.30 a febbraio ’04.
Da allora si è avviato un movimento a rialzo all’interno di un canale di ampiezza pari a circa il 20%.
Nelle ultime sedute il titolo si è portato a testare la linea mediana di tale canale, in transito a 32.00/33.00.
Per le prossime settimane, finché il titolo si mantiene al di sopra di 31.50, sono probabili salite a 34.00 e quindi 37.00.
Il quadro tecnico si indebolirebbe in caso di discesa al di sotto di 30.50, con conseguente discesa verso 29.00.

McDonald’s (PC 26.18 USD)
Dopo essersi portato a testare la forte resistenza statica a 30.00/31.00, il titolo ha avviato una correzione che appare ancora in corso.
La tenuta del supporto a quota 25.50/26.00 rimane essenziale per evitare una discesa più marcata che potrebbe estendersi a testare 23.00/50.
Un segnale positivo si avrebbe solo al di sopra di 29.00, ma solo con il superamento di 31.00 si avrebbe un effettivo ritorno delle pressioni rialziste.

Walt Disney (PC 25.46 USD)
Dopo la pesante correzione che ha portato al test del supporto statico a verso 21.00/50, si è finalmente avviato un robusto rimbalzo.
Per le prossime settimane, finché le quotazioni si mantengono al di sopra di 24.30/50, rimangono possibili un consolidamento al di sopra di tale livello e quindi nuove salite, con obiettivi 27.00 e 28.50/29.00.
Il quadro tecnico si indebolirebbe al di sotto di 23.30, ma solo sotto 21.00/50 avremmo un segnale di inversione ribassista con discesa verso il supporto statico a 19.00.

Hewlett-Packard (PC 20.75 USD)
Le vendite che hanno caratterizzato la prima parte di quest’anno hanno portato le quotazioni in prossimità del supporto a quota 19.00, dove si è avviato un tentativo di consolidamento.
Per le prossime settimane appare probabile la prosecuzione del movimento laterale fra 20.50 e 22.00, che dovrebbe preludere a una salita verso 23.50
L’eventuale violazione del supporto a 20.50 fornirebbe un segnale molto negativo, cui potrebbe far seguito una discesa con primo obiettivo l’importante supporto a 19.00.

*********

NB:
Il presente report dev’essere inteso come fonte di informazione e non può, in nessun caso, essere considerato un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo studio sono frutto di notizie e opinioni che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso.

Ai sensi dell’art. 69, comma 1, punto c, del Regolamento Emittenti della Consob, Banca Sella segnala che potrebbe avere un proprio specifico interesse riguardo agli emittenti, agli strumenti finanziari o alle operazioni oggetto di analisi.