DOW JONES: ENTRO UN ANNO A 15.000 PUNTI

18 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Il paniere delle blue chip sta scambiando intorno a quota 10.700 punti, ma c’e’ chi e’ convinto che entro un anno raggiungera’ e superera’ la soglia dei 15.000 punti.

In un’intervista concessa alla Cnbc Jeff Hirsch, editor di Stock Traders Almanac, ha spiegato che la sua previsione si fonda per lo piu’ su fattori puramente tecnici e storici e non su utili societari e dati macro.

Tuttavia senza dubbio l’azionario sara’ aiutato dal fatto che l’economia si sta progressivamente riprendendo e che l’inflazioen rimanga sotto controllo.

“Basta rifarsi alla media mobile dai minimi di medio termine ai massimi del periodo precedente le elezioni per il Senato”, ha dichiarato Jirsch, aggiungendo che il mercato accusera’ una fase di ritracciamento del 20-30%, che creera’ opportunita’ di profitto notevoli, prima di un rally poderoso del 50%.

“Alcuni anni il paniere si e’ attestato sotto quella cifra, altri scambiava su livelli piu’ alti — e’ un’estrapolazione da questo concetto: se il minimo nel 2010 e’ in area 10.000 allora un rialzo del 50% vorra’ dire che tocchera’ 15.000”.

“I calcoli si basano sull’andamento del mercato in un ciclo di quattro anni”. Tra i mercati che guideranno senza dubbio i rialzi l’analista ha citato i fondi di investimento comune, con ben 400 nuovi ETF che dovrebbero essere lanciati nel 2010.