DOPO IL SI’ AL TESORETTO IL PARLAMENTO VA IN VACANZA

2 Agosto 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 2 ago – L’aula del Senato ha approvato la fiducia, con 161 sì, 154 no e un astenuto, al decreto legge sull’extragettito che ora diventa legge. Con la maggioranza hanno votato tre senatori a vita, Rita Levi Montalcini, Oscar Luigi Scalfaro ed Emilio Colombo mentre nell’opposizione c’erano due parlamentari assenti. Non erano in aula neanche i senatori a vita Carlo Azeglio Ciampi, Francesco Cossiga e Sergio Pinninfarina. Con il voto di oggi Palazzo Madama, come anche la Camera, chiude i battenti. Il presidente del Consiglio, Romano Prodi, ha telefonato al presidente del Senato Franco Marini e al presidente della Camera Fausto Bertinotti per ringraziarli, al termine dei lavori delle rispettive assemblee, per il proficuo lavoro parlamentare che ha consentito l’approvazione di “numerosi provvedimenti utili allo sviluppo del Paese”. Al termine della seduta a Palazzo Madama, il presidente Franco Marini ha rivolto “un cordiale augurio di buon riposo, di cui abbiamo anche un po’ bisogno, a voi e ai presenti in spirito. Buone vacanze”. L’Aula tornerà a riunirsi il prossimo 12 settembre con all’ordine del giorno alcune mozioni. E’ prevista, però, anche una breve seduta la settimana prossima, l’8 agosto alle 11, per consentire al governo di presentare alcuni decreti legge, come quello sulla sicurezza stradale.