Dollari a gogo’ sui futures Usa

1 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Quando manca un’ora e mezzo all’avvio delle contrattazioni i futures Usa viaggiano in territorio positivo, (vedi quotazioni a fondo pagina), preannunciando una partenza con il segno piu’ dopo il peggior agosto dal 2001.

Gli investitori si preparano a dare il via a settembre con guadagni molto solidi, dopo che I dati incoraggianti riguardanti la maniffatura cinese e la crescita dell’Australia superiore alle previsioni hanno allontanato i timori circa lo stato di salute dell’economia mondiale.

In ambito societario rally di Burger King dopo che il Wall Street Journal, citando fonti anonime, ha scritto che il gigante dei fast food ha preso in considerazione la proposta di takeover avanzata da un gruppo di societa’ di private-equity. Attesa anche per l’evento di Apple in cui si prevede verra’ presentato il nuovo iPod, mentre il colosso di Cupertino sembra intenzionato a dare il benvenuto ai servizi Netflix sul suo set Tv. Bene nel frattempo la trimestrale di Heinz, che ha anche alzato le stime sui profitti dell’intero esercizio annuale.

Nel comparto energetico i futures sul petrolio con consegna ottobre, cedono lo 0.83% a $72.52. Il derivato con scadenza settembre dell’oro segna +0.38% a $1255. Sul fronte valutario l’euro guadagna lo 0.94% a quota $1.2799.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 segna un rialzo di 11.40 punti a 1059.70 (+1.09%).

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 registra un incremento di 23.25 punti a 1789.75 (+1.32%)

Il contratto sull’indice Dow Jones registra un +92 punti a quota 10098 (+0.92%).