Dipendente Greenpeace specula in borsa, in fumo 3,8 milioni di euro

16 Giugno 2014, di Redazione Wall Street Italia

BERLINO (WSI)- La missione di Greepeace è quella di salvaguardia del pianeta. A quanto pare non sempre riesce nell’intento: un dipendente del dipartimento finanziario di Amsterdan ha giocato al ribasso mandando in fumo ben 3,8 milioni di euro.

Stando a quanto rivelato dal settimanale Der Spiegel, l’organizzazione si è improvvisata speculatrice al ribasso sull’euro come una qualsiasi banca d’investimento. Più tardi lo ha ammesso in una dichiarazione in cui ha chiesto scusa “a tutti coloro (circa 3 milioni di persone, ndr) che ci appoggiano” con le donazioni, per il “grave errore” commesso dal dipartimento finanziario di Greenpeace Internacional, a Amsterdam.

A farne le spese il dipendente che secondo Greenpeace ha agito da solo e che è stato licenziato.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Der Spiegel