Dilaga Cryptolocker, il nuovo virus che tiene in ostaggio il computer

10 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Si chiama Cryptolocker la nuova minaccia informatica, che sta mettendo a rischio a centinaia di migliaia di computer, soprattutto in America.

Rispetto a quanto è successo prima d’ora, il nuovo malware non cancella i dati degli utenti o ruba credenziali bancarie, bensì tiene in ostaggio il PC dell’utente, che viene bloccato con una password sconosciuta fino a pagamento di un riscatto.

Finora i tentativi messi in atto dall’Fbi per bloccare il malware si sono rivelati insufficienti. A distanza di nove mesi dalla sua prima apparizione, Cryptolocker ha colpito circa 400.000 mila computer.

Alle vittime è stato chiesto un pagamento di 300 dollari per avere nuovo accesso ai proprio dati.

Solo una piccola percentuale di questi ha accettato, ma secondo i primi calcoli, l’organizzazione criminale avrebbe già accumulato una fortuna superiore ai 4 milioni di dollari.