DI PIETRO: EOLICO SI’ MA NON SELVAGGIO

14 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 14 mar – “E’ urgente definire a livello governativo un piano nazionale per l’energia eolica. Come già fatto per i rigassificatori, occorre che tutti i Ministeri interessati, a partire da quello per lo Sviluppo Economico, definiscano quanta potenza eolica può essere installata nel nostro Paese, quali siano i siti più adatti, quali debbano essere le modalità di sfruttamento e chi possa e debba realizzare i parchi. Una decisione al riguardo è tanto più rilevante e urgente dopo che la scorsa settimana sono stati sottoscritti importanti impegni in sede europea per l’utilizzo delle fonti di energia alternative e rinnovabili”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, che si è dichiarato “personalmente favorevole allo sfruttamento dell’energia eolica” aggiungendo tuttavia che “un privato non può decidere autonomamente dove e quali impianti vuole installare senza un disegno complessivo e senza una concertazione con gli organi e gli enti pubblici interessati”.