Di legno e a energia solare, ecco il grattacielo del futuro

15 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – L’utilizzo del legno nella costruzione dei grattacieli è, negli ultimi tempi, diventato un tema caldo di discussione tra le archistar.

Finora tuttavia non si è andati oltre alla progettazione. Ci si chiede a questo punto se mai uno di questi progetti diventerà realtà. Difficile dare una risposta.

Quello che è certo è che i progetti di questo genere si moltiplicano. Uno degli ultimi è quello presentato dalla società di design danese CF Møller, che ha di recente vinto il concorso di architettura HSB Stockholm.

L’azienda ha progettato un edificio di 34 piani a energia solare fatto in gran parte di legno con un nucleo di calcestruzzo e terrazze-giardino sui tetti.

Ovviamente, una delle prime cose che viene in mente quando qualcuno parla di grattacieli di legno è il rischio incendi.

Molti architetti sostengono tuttavia che il legno sia addirittura più sicuro di altri materiali da costruzione comuni.

“Il legno è più resistente sia dell’acciaio sia del cemento di fuoco”, spiegano.
[ARTICLEIMAGE]
“Ciò si deve al fatto che il 15% della massa legnosa è costituita da acqua, che evapora prima che il legno bruci”.