DEUTSCHE TELEKOM RIMANDA IPO T-MOBIL

10 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Deutsche Telekom soffre ancora i rating negativi dei giorni scorsi. Stamani è arrivato un ‘hold’ da parte di UBS Warburg, che ha anche dimezzato il target sul prezzo a €23 da €44.

Oggi la società tedesca ha detto che potrebbe ritardare nuovamente la quotazione della controllata T-Mobile.

Secondo il responsabile finanziario di DT, Karl-Gerhard Eick, l’offerta pubblica di vendita potrebbe slittare a dopo il 2002 se la debolezza dei mercati dovesse proseguire anche l’anno prossimo.

Deutsche Telecom, lo scorso luglio, aveva già detto di voler rimandare il collocamento, previsto inizialmente alla fine del 2001.

Il titolo adesso guadagna l’1,23% a €20,55.