DEUTSCHE TELEKOM DOMANI IN SCIOPERO

10 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Berlino, 10 mag – Deutsche Telekom sarà paralizzata domani da uno sciopero dei dipendenti. E’ il più aspro scontro sindacale dalla privatizzazione della società, avvenuta 12 anni fa. Obiettivo della protesta è il trasferimento, dal primo luglio, di 50 mila dipendenti del comparto servizi e call center in una nuova società con orari di lavoro più lunghi (da 34,5 a 38 ore settimanali) e paghe inferiori. In cambio, l’azienda offre il prolungamento della garanzia contro i licenziamenti. Per la proclamazione dello sciopero si è pronunciato il 96,5% dei lavoratori consultati con un referendum dal sindacato dei servizi tedesco Ver.di.