DEUTSCHE TELEKOM: ANCORA GUAI PER SOMMER

10 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

E’ proprio un brutto periodo per il N°1 di Deutsche Telekom, dopo alcune settimane di voci e smentite sulle sue dimissioni, oggi arriva la notizia di un’inchiesta a suo carico.

La Procura di Bonn avrebbe infatti avviato un’indagine formale su Ron Sommer -Presidente del colosso telefonico tedesco – per sospette false dichiarazioni sul patrimonio immobiliare della compagnia.

Secondo il settimanale “Der Spiegel” i magistrati hanno il sospetto che Sommer fosse stato a conoscenza di una valutazione gonfiata dei 35.000 edifici di proprietà della Deutsche Telekom.

Una valutazione fatta in eccesso e per la quale è stato necessario correggere il bilancio della società di 3,9 miliardi di marchi. Mentre fino ad ora ad essere sospettato era solo l’ex responsabile finanziario del gruppo, Joachim Kroeske.

La Deutsche Telòekom respinge le accuse, ma i piccoli azionisti sarebbero intenzionati a respingere, all’assemblea generale del prossimo 29 maggio, il bilancio della dirigenza.