Deutsche Bank: Unicredit e Intesa nel mirino

25 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

Milano – Continuano i giudizi negativi degli esperti contro le banche italiane. Dopo la scure di JPM Morgan che si è abbattuta contro le banche popolari, oggi è il turno di Deutsche Bank, che taglia i prezzi obiettivi di Intesa SanPaolo e Unicredit. Confermati comunque i rating.

Riguardo a Intesa SanPaolo, il target price è stato portato da 2,2 a 2,1 euro. Confermato il giudizio “buy”. Deutsche Bank ha reiterato il rating “buy” anche sul titolo Unicredit, rivedendo però al ribasso anche in questo caso il target price, che è stato portato da 1,8 a 1,6 euro.

Emessa una nota anche “contro” Banca Popolare di Milano, il cui rating è stato confermato a “hold”, ma il cui prezzo obiettivo abbassato da 1,7 a 1,3 euro. Colpito anche Banco Popolare (rating confermato a hold), che vede il target price da 2 a 1,7 euro.

Tocca infine anche a Credem essere colpita dalla nota di Deutsche Bank. Deutsche Bank ha ribadito infatti il rating a Hold sul titolo Credito Emiliano, riducendo il target price da 4 a 3,4 euro.