Deutsche Bank riduce stime sugli utili e taglia 500 posti di lavoro

4 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Tutti risentono della crisi. Anche Deutsche Bank si è trovata costretta a ridurre le stime sugli utili di fine anno e ad annunciare 500 nuovi licenziamenti. Verrà nuovamente rivisto al ribasso il valore dei titoli greci in portafoglio. A seguito dell’annuncio il titolo ha subito un forte calo.

Secondo quanto riporta la banca stessa in una nota ufficiale, il chairman Josef Ackermann annuncerà pubblicamente questi dettagli da Londra. Le precedenti stime per risultati prima delle imposte a €10 miliardi non sarebbero ormai più raggiungibili.

La banca dovrebbe ridurre di €250 milioni il valore detenuto sul debito greco, visto che l’ammontare verrà rivisto al prezzo di mercato. Perderanno inoltre il posto 500 dipendenti nella divisione Corporate & Investment Bank.

Il titolo cede oltre il 6% in giornata.