Default Usa: consigli per gestori di fondi e investitori ricchi. Ecco 3 alternative di portafoglio

25 Luglio 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Il 2 agosto si avvicina e ancora Obama e i repubblicani non sono giunti a un accordo comune sull’innalzamento del tetto limite del debito Usa, il che vorrebbe dire default e perdita del rating tripla ‘A’ per gli Stati Uniti, e quindi conseguenze drammatiche sulle borse e sui mercati obbligazionari globali. Impossibiile sapere se l’America trovera’ una soluzione. Meglio pero’ non farsi trovare impreparati, e soprattutto chi gestisce portafogli da molti miliardi. Ci sono 3 scenari possibili. E per ognuno, una diversa reazione del mercato. Ecco l’analisi piu’ accurata che circolano nelle maggiori banche mondiali, utile per sapere come posizionarsi in vista del 2 agosto.