DATABASE: EMC ABBATTE I PREZZI PER RESTARE N°1

13 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

EMC (EMC – Nyse) non molla la guerra dei prezzi per cercare di mantenere il primo posto tra i produttori di macchine per l’archiviazione dei dati.

Lo ha dichiarato il presidente esecutivo del gruppo stesso, Michael Ruettgers, nel corso di una conferenza sulla tecnologia organizzata dalla banca d’affari Bear Stearns.

Rivolgendosi agli investitori, Ruettgers ha precisato che nel corso della conference call dello scorso anno, “EMC aveva gia’ preannunciato che sarebbe diventata ancora piu’ aggressiva sui prezzi allo scopo di sconfiggere concorrenti selezionati in mercati selezionati”.

“Noi continueremo ad essere aggressivi in questi specifici settori, stiamo abbassando di molto i prezzi e continueremo a farlo“, ha infine concluso il numero uno di EMC.

Negli ultimi tempi la societa’ ha dovuto prendere coscienza della competizione di societa’ come IBM (IBM – Nyse), Compaq Computer (CPQ – Nyse) e Hitachi Data Systems, controllata statunitense di Hitachi (HIT – Nyse).

Andrew Neff, analista di Bear Stearns, ha affermato che “quello in cui opera EMC e’ un mercato molto competitivo, e perseguendo nella sua aggressiva guerra dei prezzi, dimostra di sentirsi schiacciata da una forte pressione”.