DALL’IRAQ AL DEFICIT RECORD, LUGLIO NERO PER BUSH

16 Luglio 2003, di Redazione Wall Street Italia

Il doppio conto, in vite umane e in tesoro pubblico, del reaganismo resuscitato da George W. Bush e dai suoi ideologi, arriva sulla scrivania del presidente, ed è un conto amaro per lui, ma soprattutto amaro per la nazione che governa.

Copyright © la Repubblica. Riproduzione vietata. All rights reserved

L’articolo completo e’ riservato agli abbonati a INSIDER. Per avere tutti i dettagli clicca su ANALYZE THIS, in INSIDER. Se non sei abbonato, non perdere tempo: abbonati subito!.